Centro Diurno Portuense

L’attività, realizzata in collaborazione con il Centro Diurno Portuense, Dsm Asl Rm 3 e Comune di Roma, ha avuto inizio nel gennaio 2010. Si tratta di uno spazio creativo di ricerca e sperimentazione video. Il gruppo, che ha deciso di darsi il nome “Gli Improbabili Random”, è composto mediamente da sei persone con disagio mentale ed un tecnico della cooperativa. In questi anni ha stretto una proficua collaborazione con la Biblioteca Comunale “Renato Nicolini” di Corviale.

Ha prodotto i video:

  • “Disagio Mentale: non sempre ha gli effetti che tu ti aspetti” spot contro lo stigma, 2010
  • “Proverbi detti tra noi” cortometraggio, 2010
  • “Storia di uno strano malinteso” cortometraggio, 2011
  • “Storia di uno strano malinteso” backstage, 2011
  • “Le avventure di Felice Lettore” cortometraggio, 2012, realizzato in collaborazione con la Biblioteca Comunale “Renato Nicolini” nell’ambito del progetto “Fuori di sé” del Pica (Percorsi di cittadinanza attiva) del Comune di Roma.

Ha organizzato in collaborazione con la Biblioteca “Renato Nicolini” tre edizioni della rassegna cinematografica “Sogni di Celluloide” 2011, ’12, ’13. All’interno del progetto Pica, in collaborazione con la Biblioteca “Renato Nicolini”, ha partecipato alla formazione sull’uso dell’audiovisivo di un gruppo di cinque giovani laureati nell’ambito del progetto “Fuori di sé” all’interno del Pica del Comune di Roma.

Da due anni gli Improbabili Random sono coinvolti nelle attività di produzione del progetto Visioni Sociali.

Cinque dei partecipanti al gruppo sono stati allievi del Corso di Formazione “ImmaginAzione: uso è gestione degli strumenti tecnologici per la produzione e la distribuzione digitale dell’audiovisivo”, curato da Visioni Sociali, gestito dalla Coop. Soc. Idea Prisma 82, al quale hanno collaborato Legacoopsociali Lazio e Service Lazio 2000, realizzato con il contributo della Camera di Commercio di Roma.

I commenti sono chiusi